RSU SEA Malpensa: dati e analisi del voto

Rsu in Sea Handling

Link cronistoria elezioni RSU.

Vergogna: Al Cobas, Cub, Flai, Sult non partecipano alle Rsu,regolarmente indette dallo SlaiCobas, preferiscono accordarsi con Cgil, Cisl Uil

Elezioni RSU SEA: RSU NON E’ UNA SIGLA

Elezioni delegati SLAI Cobas RSU a Malpensa SEA: DIAMO UNA SVOLTA ALLA SITUAZIONE

Elezioni RSU in SEA Malpensa: eletti 3 delegati SLAI Cobas


Il 2 marzo 2007 è un giorno importante per i lavoratori SEA, poichè reintroduce a distanza di dieci anni le RSU. In Sea Handling hanno votato 783 operai e 544 impiegati , circa il 54% degli aventi diritto al voto. In Sea spa 151 operai e 577 impiegati, circa il 64% degli aventi diritto al voto.

 

Certo si è superato il quorum ma moltissimi dipendenti non hanno votato.

E’ significativo di un processo che negli anni ha portato i lavoratori ad estraniarsi sempre più dal sindacalismo non solo attivo ma anche e soprattutto passivo, come votare o partecipare a delle assemblee.

 

Le motivazioni possono essere molteplici, ma sicuramente la principale è l’ormai cronica apatia a ciò che il sindacato è diventato in questi anni.

E’ necessario però fare ancora un piccolo sforzo, a fronte di ciò che hanno prodotto queste ultime elezioni e analizzare il cambiamento profondo che ne è derivato:

 

I sindacati confederali hanno ottenuto un risultato che si attesta intorno al 60% e addirittura intorno al 40% nel carico scarico dell’handling.

Altro dato significativo è la totale mancanza di seggi per l’UGL.

Mentre per ciò che riguarda il sindacalismo extraconfederale la FLAI ha ottenuto ben 6 seggi, lo SLAI COBAS 3 e l’ALCOBAS CUB 2.

 

E’ un risultato estremamente negativo per i confederali che per anni hanno fatto il bello e il cattivo tempo in SEA e nonostante la vergognosa campagna dell’SDL che invitava i lavoratori a non votare; Ora anche il sindacalismo di base extraconfederale ha finalmente una sua rappresentatività in Sea.

 

Di seguito la tabella con l’elenco dei sindacati e dei seggi distribuiti in base ai voti presi diviso tra operai e impiegati SEA Handling

 

 

Operai                                           Impiegati

Sindacato

Voti

seggi

Sindacato

Voti

Seggi

Uilt

93

1

uilt

138

2

Flai

153

2

Flai

101

2

SlaiCobas

166

2

SlaiCobas

28

1

Fitcisl

69

1

Fitcisl

105

2

Alcobas cub

151

2

Alcobas cub

18

0

Filtcgil

118

1

Filtcgil

143

2

Ugl ta

33

0

Ugl ta

11

0

Tot

783

9

Tot

544

9

 

E’ curioso notare che questi dati sono privi del “pizzo” del 33% e si evince chiaramente che nella lista operai non solo lo Slai Cobas ha ricevuto più preferenze ma i Confederali ne hanno ricevute meno degli altri sindacati.

 

A questi numeri però si dovranno aggiungere i delegati RSU che i Confederali hanno incamerato con l’ausilio del 33% e che si divideranno tra loro.

 

Tutto sommato il risultato è positivo e ora è necessario da parte degli RSU uno sforzo in più, al fine di trovare una soluzione ai molti problemi che quotidianamente devono affrontare i lavoratori in SEA :

 

La totale mancanza del rispetto dei diritti dei lavoratori.

La mole di contestazioni inoltrate ai dipendenti per i motivi piu’ futili, creando un sistema repressivo che disorienta ancor di più i lavoratori Sea.

L’obbligo di timbrare in posizioni estremamente distanti dai posti di lavoro, causando enormi disagi ai lavoratori di qualsiasi reparto di appartenenza.

La presa di posizione unilaterale della Sea  che obbliga i lavoratori a non usufruire più dei 15 minuti per il cambio tuta.

L’utilizzo senza regole dei lavoratori interinali, obbligati a fare straordinari, rientri in servizio, saltati riposo in numero eccessivo e contro le disposizioni di legge a riguardo. La mancanza di una programmazione della manutenzione delle attrezzature, i danni che queste mancanze comportano all’azienda e che l’azienda fa ricadere sui lavoratori.

 

Forse non si possono risolvere tutti i problemi insieme, ma ce ne sono tanti tra cui scegliere con quale cominciare, basta solo voler iniziare a farlo .

Lo SlaiCobas si auspica che tutti coloro che da queste elezioni hanno ottenuto un risultato positivo, che potrà dar loro la possibilità di mettersi in gioco per cercare di migliorare le condizioni di lavoro, tengano sempre in considerazione il motivo per cui esiste il “sindacato”; la tutela dei lavoratori.

 

SLAI Cobas Aeroportuali Malpensa

03/03/2007