Milano: Presidio dei lavoratori SEA di Malpensa di fronte al Comune di Milano

Milano: Presidio dei lavoratori Sea di Malpensa di fronte al Comune di Milano.

Durante e dopo la manifestazione di Milano i lavoratori della Sea, in sciopero, hanno fatto un presidio di fronte al Comune di Milano, proprietario dell’azienda.

L’annunciata riduzione dei voli e lo scorporo della Sea in più società mettono in pericolo circa 7000 posti di lavoro (più l’indotto). I lavoratori non richiedono ammortizzatori sociali (licenziamenti mascherati), ma – anche considerando gli utili della Sea e i dividendi per gli azionisti, nonché quanto ha guadagnato lo stesso Comune da Malpensa - che siano garantiti i posti di lavoro e che sia posto fine alla precarizzazione selvaggia (lavoro interinale e cooperative al posto di assunzioni) concordata tra la Sea, le società di handling e le compagnie di navigazione aerea.  La portavoce del sindaco Moratti si è limitata a prendere atto di quanto detto dalla delegazione di lavoratori ricevuti. 
La lotta dei lavoratori di Malpensa continua.