SANITA'

Slai Cobas A.S.P.: ABBASSO ROMA LADRONA E I SUOI LACCHE' !!

Che lo Stato non è stato mai al disopra delle parti è certo è risaputo, i lavoratori però credono nello Stato e lo difendono, lo difendono anche quando questo apparato di affaristi, rappresentato anche nelle cariche più alte da padroni della peggior specie, ne combina di tutti colori. Spesso anche gli omicidi e le truffe vengono archiviate a politici o a loro rampolli. E' una situazione che si ripresenta sempre che ci sia la sinistra parlamentare al potere o che sugli scranni del parlamento si sieda la destra delle ronde e della galera per i poveracci. Anche la lega che è un'espressione delle destra radicale nazionalista e secessionista contro Roma ladrona e altre panzane del genere, subisce il fascino del potere e dei soldi facile alla faccia di chi lavora.
L'articolo qui sotto è la normalità, molti di voi non si scandalizzeranno a leggerlo, e nessuno reagirà, solo la schiavitù del salario e del bisogno di sopravvivenza garantisce l'impunibilità alle classi dominanti e ai loro lacchè.
La domanda fino a quanto E' D'OBBLIGO PERO' !!

Renzo Bossi: incarico da 12.000 euro al mese
La Lega, si sa, è sempre stata contraria all'odioso nepotismo di "Roma
Ladrona" ed assolutamente estranea al clientelismo tipico della cara e
vecchia De (e diciamo pure di ogni partito politico esistente). Il
partito del Carroccio, anche questo è risaputo, ha sempre fatto della
coerenza la sua più gran virtù e, difatti, Calderoli si è subito
precipitato a far la pace conia Chiesa; ribadendo le sue radici
cristiane (il fatto che si fosse sposato con un paganissimo "rito
celtico" è un trascurabile dettaglio). Umberto Bossi, da sempre un
convinto anti-meridionalista, si è sposato invece una siciliana e,
sempre lo stesso Senatùr, promotore dell'inferiorità culturale dei
terroni, ha visto il figliolo Renzo bocciato per ben tre volte all'esame
di maturità. Il monumento alla coerenza della predica, però, i bravi
Leghisti lo hanno eretto solo qualche giorno fa; nominando proprio il
piccolo e neo-diplomato Renzo Bossi membro di un "osservatorio"
dell'Expo di Milano (che i più maliziosi considerano creato ad hoc per
far guadagnare qualche soldino a "Bossino").
Non solo: il Senatùr ha pensato proprio a tutto e, per sistemare al
meglio il suo ram(pollo), ha fatto in modo che, l'altro campione
leghista di ottime prediche e pessimi razzolamenti Francesco Speroni,
nominasse suo portaborse in Europa indovinate chi? Ma è semplice:
Renzo Bossi. Lo stipendio mensile di questo diplomato che è già
"Team Manager" della Nazionale Padana sarà di "soli" 12.000 euro.
Ma non scandalizzatevi, signori: non prendetevala se voi, poveri
plurilaureati SOenni, dovete vivere con 1000 euro al mese e, questa
"trota" (così lo definisce affettuosamente il papa) guadagnerà 12 volte
di più. Del resto, chi parla di plateale ed intollerabile caso di
nepotismo, non conosce il fulgido curriculum del preparatissimo
Renzo Bossi. Lo riassiumiamo di seguito per buona pace dei lettori.
-Bocciato    tre    volte    all'esame    di    stato
-Team    manager    della    Nazionale    Padana
-Inventore e promotore di "Rimbalza il clandestino"
Insomma: 12.000 euro netti mensili stramerìtati !!!
SLAI  COBAS   A.S.P.