SLAI Cobas Nazionale

Comunicato stampa

 Sono illegittimi gli accordi sindacali ‘in pejus’ deroganti i diritti di legge dei lavoratori

 LO SLAI COBAS METTE SOTTO SCACCO  LA FCA

A POMIGLIANO ED ALLA SEVEL DI ATESSA

 Su diffida del sindacato del  6 dicembre la Fca Pomigliano è stata costretta ad emettere “in pari data ed obtorto collo” i 23 assegni a risarcimento del danno economico subito dai lavoratori di Nola in conseguenza della loro collocazione illegittima in cassa integrazione dal luglio 2014 al luglio 2015cigs in adempimento delle sentenza del giudice di Nola dello scorso 23 ottobre.

 Stamattina presso la sede Slai cobas di Pomigliano gli avv.ti Arcangelo Fele e Daniela Sodano dell’Ufficio Legale del sindacato hanno consegnato gli assegni ai primi 23 ricorrenti per un ammontare complessivo netto di 157.749 euro: il totale comprensivo del “maltolto” esborsato dall’azienda ammonta a 205.073 euro comprensivo degli oneri fiscali e contributivi.

 Prossima causa (stesso oggetto e periodo di cigs) si terrà sempre al Tribunale di Nola il 24 gennaio 2019 e riguarda 27 lavoratori del Reparto Logistico di Nola.

 Intanto continua la raccolta dei mandati legali già ad oggi sottoscritti da altri 40 lavoratori di Nola: in gennaio si depositerà un ulteriore ricorso (stesso oggetto e cigs).

 Giusto ieri, su ricorso dei lavoratori aderenti a Slai cobas della SEVEL di Atessa (CH) e in accoglimento della precedente decisone del Tribunale di Lanciano, la Corte di Appello dell’AQUILA, con sentenza del 13/12/2018 ha censurato e condannato l’azienda al “riconoscimento in favore dei lavoratori ricorrenti impegnati come rappresentanti di lista nelle consultazioni elettorali del 24, 25 e 26 maggio 2014 (elezioni europee ed amministrative territoriali): sicchè, in base alla sentenza…“gli accordi sindacali stipulati dalla Sevel con alcuni sindacati con lo scopo di ‘modificare la legge’, discrimina i lavoratori ricorrenti che, appartenendo allo Slai cobas e non ai sindacati firmatari degli accordo, non hanno conferito alcun mandato ai sindacati stipulanti di rinuncia ai propri diritti”.

 PRENATALE OPERAIO A POMIGLIANO D’ARCO

Si terrà a Pomigliano d’Arco mercoledì prossimo con la diffusione ai lavoratori delle fabbriche dell’intero comprensorio Nolano/Vesuviano interno, di materiale di divulgazione sindacale e informativa sui nuovi e vecchi “populismi” sindacali e politici. Al lavoro i bravi vignettisti del sindacato di base per una “sintesi d’immagine” dell’attuale quadro politico.

 Intanto si prepara l’Assemblea Nazionale di Riorganizzazione Operaia  che si terrà a Pomigliano il prossimo 10 marzo.

 Slai cobas - coordinamento provinciale di Napoli - Pomigliano d’Arco, 14 dicembre 2018

 CORTE D' APPELLO DI L' AQUILA-SENTENZA SEVEL