SLAI Cobas Nazionale

COMUNICATO STAMPA


SEVEL/COVID19: NESSUNA RIPRESA SENZA GARANZIE A TUTELA DEI LAVORATORI.
A seguito della comunicazione aziendale, in piena emergenza sanitaria sul territorio abruzzese,della riapertura dello stabilimento il prossimo 30 marzo,tentativo posto in essere anche lo scorso 17 marzo e contrastato dalla scrivente organizzazione, a differenza delle sigle firmatarie,attraverso lo sciopero con adesioni della stragrande maggioranza degli operai ,che ha determinato il repentino dietrofront aziendale,ribadiamo con forza che mentre i cittadini sono sottoposti a severe restrizioni anticontagio sul territorio,si pretende che per i lavoratori non valgano le adeguate ed indispensabili garanzie sanitarie all’interno delle fabbriche.
Lo Slai Cobas,qualora dovessero persistere le attuali condizioni di rischio epidemiologico, attuerà una nuova iniziativa di sciopero a tutela dei lavoratori e dei cittadini del territorio.
20 marzo 2020 Coordinamento prov.le SLAI Cobas Chieti
Scarica il comunicato

FINCANTIERI: ferie o cassa integrazione NON PAGATE – Gli appalti non cambiano ! leggi tutto