SLAI Cobas Nazionale

STELLANTIS ELIMINA CENTINAIA DI PRECARI

E DUPLICA SEVEL IN POLONIA

  La visita del c.e.o. di Stellantis C.Tavares , coincidente con la temporanea riapertura di Sevel e la successiva prosecuzione del periodo di c.i.g.o., iniziato a fine agosto, non ha rimosso le perplessità e le preoccupazioni dei lavoratori. Le dichiarazioni rilasciate dal manager portoghese di snellimento della produzione finalizzato alla riduzione dei costi, in nome della competitività internazionale, ribadiscono la preannunciata intollerabile esclusione degli oltre 300 operai in somministrazione, presenti da alcuni anni, con conseguente aumento dei carichi lavorativi per gli operai presenti. Gli investimenti promessi, non associati ad un delineato piano industriale ed occupazionale, contraddicono con l’iniziale delocalizzazione produttiva di veicoli commerciali leggeri nello stabilimento altamente tecnologico “concorrente” di Gliwice in Polonia. Il Coordinamento di Chieti dello SLAI Cobas ribadisce la contrarietà al persistere di unilaterali decisioni aziendali, miranti a dividere e discriminare gli operai senza garanzie, irriverenti della professionalità e dei numerosi successi e profitti conseguiti grazie ai lavoratori SEVEL.

PER I SUINDICATI MOTIVI CONTINUA LA MOBILITAZIONE E DICHIARA

 SCIOPERO

SABATO 25 SETTEMBRE

                     DALLE ORE 18:15 ALLE 22:15                    

                                            SLAI Cobas Coordinamento di Chieti                                                                                                

24 settembre 2021