SLAI Cobas: Conclusioni del VII Congresso di Fiuggi



VII CONGRESSO NAZIONALE SLAI COBAS

Fiuggi, 14/15/16 maggio 2010
 
Il VII Congresso Nazionale dello Slai cobas, svoltosi a Fiuggi il 14/15/16 maggio, ha registrato l'ampia e partecipata presenza di delegati in rappresentanza dei coordinamenti provinciali e dei cobas sia del settore privato che di quello pubblico.  
Rilevante è stato il numero degli iscritti a parlare, e gli interventi al congresso hanno espresso forte chiarezza nei contenuti ed arricchito il dibattito da tutti condotto con un forte spirito unitario. Numerose le forze politico-sindacali intervenute.
 
Riconfermando ed arricchendo in continuità le linee-guida stabilite lo scorso anno dal precedente Congresso Nazionale di Milano, il VII Congresso Nazionale ha approvato all'unanimità, con due astenuti e 0 contrari, il documento politico congressuale, la relazione introduttiva e le conclusioni proposte dal coordinatore nazionale, ed ha eletto il Coordinamento Nazionale.
 
La riaffermata ed urgente necessità di costruzione di un forte sindacato di classe è strettamente collegata alla capacità di rafforzamento del nostro sindacato e della nostra identità. In questo senso non possiamo prescindere dal dotarci di un'adeguata strutturazione politico-organizzativa sia a livello provinciale che nazionale.
 
Tutto questo perché, in una fase di forte controffensiva del capitale e di evidente difficoltà strategica della lotta di classe, come Slai cobas vogliamo lavorare e contribuire alla costruzione di una forte svolta di controtendenza, difficile ma non impossibile, per la riaffermazione dei necessari rapporti di forza favorevoli ai lavoratori e ridare identità e credibilità ad una prospettiva di classe complessiva, specifica e generale.
 
La Presidenza del VII Congresso Nazionale Slai cobas

 
Fiuggi, 14/15/16 maggio 2010
 
Il congresso ha deciso immediate iniziative di massa, anche in raccordo con altre forze politiche e sindacali disponibili, per contrastare l'attacco di governo e padronato;
in settimana sarà distribuito il documento conclusivo dei lavori congressuali con le proposte di mobilitazione e di lotta.