626 Sicurezza e Salute Lavoro

RSPP, RLS e addetto alle emergenze - Con quale periodicità vanno effettuati i corsi di aggiornamento?

Domanda

 

Il D.Lgs. correttivo 106/09 in merito ai diversi corsi di formazione prevede un aggiornamento periodico. In particolare per l'aggiornamento del RSPP, del RLS, e dell' addetto alle emergenze ogni quanti anni va effettuato?

Risposta

Andrea Rotella

Per ciò che concerne l'aggiornamento della formazione delle figure da lei elencate, valgono le seguenti tempistiche:

  •  RSPP: sono da effettuarsi con periodicità quinquennale e la loro durata, rapportata ai macrosettori ATECO dei prospetti del modulo B, è di 60 ore per RSPP che svolgano la propria attività nei macrosettori ATECO nn. 3, 4 , 5, 7 e di 40 oreper i rimanenti macrosettori ATECO (nn. 1, 2, 6, 8, 9). Nel caso in cui il ruolo di RSPP fosse svolto direttamente dal datore di lavoro, la norma prevede in effetti un obbligo di aggiornamento, ma di esso non sono state definite allo stato attuale modalità, frequenza e tempistiche. Si ricorda inoltre che per gli addetti al SPP è previsto un aggiornamento, anch'esso con frequenza quinquennale, della durata di 28 ore, indipendentemente dal macrosettore ATECO.
  • RLS: Nei confronti di questa figura la normativa prevede un aggiornamento annuale della durata minima di 4 ore per imprese da 15 a 50 lavoratori e della durata minima di 8 ore per imprese con oltre 50 lavoratori. - Addetto alla prevenzione incendi e lotta antincendio: la norma prevede l'obbligo di aggiornamento ma di esso non sono state definite allo stato attuale modalità, frequenza e tempistiche. - Addetto al primo soccorso: l'aggiornamento previsto è di almeno 4 ore (relative alla sola formazione sull'intervento pratico) con periodicità triennale
23/11/2009