Esempio di aspetto di una sezione blog (sezione FAQ)

Risultati ufficiali elezioni RSU e RLS uffici giudiziari di Crema

SLAI COBAS continua ad essere

il primo sindacato negli uffici giudiziari di Crema

SLAI COBAS continua ad essere il primo sindacato negli uffici giudiziari di Crema - Tribunale - U.N.E.P. e Ufficio del Giudice di Pace.


Le elezioni per le R.S.U. e R.L.S.  svoltesi dal 19 al 22 novembre hanno ufficializzato un risutato già scontato che premia il lavoro svolto dai delegati sindacali che in questi anni sono sempre stati in prima linea a difesa dei diritti e degli interessi dei lavoratori/trici.

 

Lo SLAI Cobas si aggiudica con il 70% delle preferenze 2 delegati su 3.

 

Vengono eletti R.S.U. per SLAI Cobas i sig.ri Fulvio Di Giorgio con 15 preferenze e Sommacal Ermido con 5 preferenze. Per la Cisl viene eletto il sig. Marco Pagni con 8 preferenze

Infine le elezioni per R.L.S. (Responsabile dei Lavoratori per la Sicurezza), SLAI Cobas si aggiudica con il 100% delle preferenze 1 delegato su 1 e viene eletto il sig. Fulvio Di Giorgio.

Si sancisce in maniera inequivocabile,  premiandoci per il lavoro svolto senza mai abbassare la testa, a tutela delle norme sull'igiene e sulla sicurezza nei luoghi di lavoro.

 

Si ringraziano tutti i lavoratori e le lavoratrici del sostegno ricevuto, con la promessa di continuare ad essere un loro riferimento e motore propulsore a tutela dei diritti e degli interessi di tutti i lavoratori. Siamo stanchi dei sindacati confederali CGIL CISL UIL che svendono da anni le conquiste precedentemente acquisite.

 

Perché i sindacati confederali non chiedono il nostro parere prima di firmare contratti nazionali e/o decentrati?

Perchè la nostra busta paga, nonostante i tanto sbandierati aumenti contrattuali finisce sempre prima della fine del mese?

Perché, invece di un premio incentivante spartito a colpi di progetti, pagelline  e sudditanza, non abbiamo la quattordicesima o una qualsiasi altra forma di salario senza nessuna differenziazione tra gli stessi livelli?

Perchè i sindacati confederali hanno contribuito a peggiorare il nostro sistema pensionistico e fanno una campagna per distruggere la pensione pubblica, a favore dei Fondi Pensione sapendo che questi sono a rischio di fallimento?

Perché i sindacati confederali si ergono a difesa dei precari e poi firmano accordi che non permettono di modificare la loro situazione e nelle elezioni delle RSU essi accettano che l’ARAN li escluda di ogni  diritto di rappresentanza?

 

Vogliamo uno stipendio adeguato al costo della vita e la quattordicesima.

Vogliamo che i sindacalisti non facciano carriera sulla nostra pelle senza lavorare.

Vogliamo un sindacato di lotta in difesa di tutti gli sfruttati.

Vogliamo dignità e diritti.

 

Agli altri lavoratori/trici diciamo: pensateci adesso! Non lamentatevi, poi, quando i sindacalisti di cgil-cisl e uil vi vendono all’amministrazione. Scrollatevi di dosso questi parassiti.

 

Affinchè i lavoratori possano contare bisogna avere delle rappresentanze costruite dal basso, come espressione della libera volontà organizzata dei lavoratori.

 

LAVORO STABILE - SALARIO - DIRITTI

 

Crema, 28 novembre 2007