SLAI Cobas Cooperative

Non Ci Stancherete Mai

Alla Cooperativa Cimabue a Paullo i lavoratori ci segnalano che continuano gli atteggiamenti persecutori contro gli iscritti al SLAI Cobas, attuando di conseguenza, una forte pressione psicologica nell'intento di instillare la paura, di demolire la loro dignità perchè revochino l'iscrizione al sindacato e poter continuare senza disturbo la  loro funzione di sfruttamento.

Sempre la stessa storia, che prosegue negli stessi termini in ogni luogo di lavoro dove lavoratori e le lavoratrici iniziano a dire "BASTA".  Dai Magazzini DHL a Corteolona ai magazzini della Bennet di Origgio, dall'Ortomercato di Milano, vi gridiamo con una sola voce "NON CI STANCHERETE MAI"
Per i vari padroni e padroncini, capi e capetti, lo spettro che gli operai si autorganizzano, muove la loro paura, che è immensa come la vigliaccheria che li contraddistingue, per dare avvio a  licenziamenti,  lettere disciplinari, istituzione di orari di lavoro assurdi, carichi di lavoro impossibili,  salari infami.

L'O.S. SLAI Cobas ha invitato, perciò, i lavoratori a non desistere, anzi di compattarsi contro questa discriminazione,  questa condotta platealmente antisindacale. La denuncia di questa illecita pressione verso i lavoratori,  ravvisa le condizioni anche perchè sia possibile un esposto penale in Procura, qualora i lavoratori alzino la testa e denuncino la questione. I vari capi e capetti di queste cooperative, che  si somigliano tutte per i livelli di sfruttamento schiavista, devono mettersi in testa che non possono  giocare, sulle questioni che regolano i rapporti in azienda i diritti dei lavoratori, la tutela di una vita libera e dignitosa,  perchè siamo esseri  umani e non  bestie da soma.

Questo appello deve toccare tutti perchè  si eregga un muro invalicabile contro le barbarie di questo sistema di produzione. La prossima settimana, coordineremo un primo intervento davanti i cancelli del magazzino della Number 1 Logistics Group S.p.A. a Paullo (MI), dove la Cooperativa Cimabue opera. I lavoratori non sono soli. Verranno attuate tutte le forme di lotta a far desistere la Cooperativa Cimabue, dagli atteggiamenti persecutori e antisindacali, fino ad arrivare allo sciopero senza preavviso e con il blocco totale della distribuzione delle merci. Gli operai, i lottatori sociali, sparsi sui luoghi di lavoro si tengano pronti.

La campana suona, la battaglia si avvicina ...

SLAI Cobas Cooperative

Viale Liguria 49, 20143 Milano, tel/fax 02/8392117