FIAT di Arese; CUB - Azienda - CGIL CISL UIL questionario comune per esternalizzare gli operai

Lo Slai Cobas denuncia alla Fiat l’attività antisindacale operata anche nei giorni scorsi ad Arese con l’appoggio alla vergognosa iniziativa della CUB di sollecitare i lavoratori di Arese a chiedere il trasferimento in altre sedi e stabilimenti Fiat (vedi i due allegati con i questionari per i trasferimenti dati dalla CUB nei giorni scorsi ai lavoratori).
Questionario A con intestazione FIAT e CUB (FORMATO PDF )

Questionario B con intestazione FIAT e CUB (FORMATO PDF )


Il progetto è chiaro: svuotare i reparti dalle lavorazioni rimaste e dai lavoratori per poi dire che Arese è solo una scatola vuota e non ha più ragione di esistere.

E’ poi intervenuta la CUB chiedendo alla Fiat di dare la possibilità ai lavoratori Alfa di Arese di trasferirsi in altri stabilimenti. E, di concerto, subito dopo l’Associazione Capi e Quadri Fiat si è detta completamente d’accordo con la CUB. E a loro si sono associati Fim Cisl e Uil Uilm.

LEGGI VOLANTINO SLAI COBAS ARESE