ALFA ROMEO DI ARESE ULTIME NOTIZIE: LA FIAT RITIRA PER TRE MESI I TRASFERIMENTI A TORINO

LA FIAT RITIRA PER TRE MESI I TRASFERIMENTI A TORINO

LUNEDI 07 DICEMBRE ORE 16
MANIFESTAZIONE ALLA SCALA


Comunicato stampa

Gli scioperi, manifestazioni, le denunce giudiziarie contro la nuova tangentopoli dell'Alfa Romeo, le lotte portate avanti contro la chiusura dello stabilimento di Arese e la deportazione dei lavoratori a Torino hanno avuto un primo risultato molto importante. Lo SLAI Cobas pur registrando con  soddisfazione questo primo risultato, non mollerà di un millimetro le lotte che da più di un mese ha  messo in campo assieme ai lavoratori.

Adesso occorre costringere la Fiat, invece di svuotare le officine, a riportare ad Arese le lavorazioni che da tempo aveva cominciato a trasferire altrove, e deve anche subito riassumere i 10 lavoratori e delegati dello Slai Cobas di Arese che sono stati licenziati il 1° marzo 2008.
Inoltre ci batteremo perché vengano riportate le produzioni vere e proprie in quanto i 60 milioni stanziati dal Governo per la mobilita sostenibile  ad Arese devono essere usati qui e non per fare speculazioni.
Ricordiamo che qui ad Arese già si facevano le auto elettriche e a metano ancora prima che Obama sponsorizzasse produzioni ecologiche in America.

Sia ben chiaro che non concederemo a nessuno che il Centenario dell'Alfa Romeo venga festeggiato con i reparti Alfa chiusi e i lavoratori buttati sulla strada.

CHIUSURA ALFA ROMEO UNO SFREGIO PER TUTTA MILANO

LUNEDI 7 DICEMBRE
dalle ore 16
MANIFESTAZIONE ALLA SCALA


Lunedì 7 dicembre in occasione della prima alla Scala di Milano i lavoratori dell'Alfa Romeo saranno lì per mettere in piazza il vergognoso tentativo Fiat di chiudere lo storico stabilimento Alfa Romeo che assieme alla Scala e al Duomo di Milano ha da sempre rappresentato l'orgoglio dei Milanesi e della Lombardia.

Per noi purtroppo non  solo di questo  si tratta ma anche della perdita degli oltre mille lavoratori che ancora vi lavorano, e della apertura di una grossa speculazione dove al posto dei reparti e officine Alfa  verranno costruiti alberghi ipermercati villette per signori e quant'altro.

In questo orrendo gioco e grosso  affare speculativo purtroppo le istituzioni pare che abbiano  anche loro le mani in pasta tanto è vero che mentre la Fiat chiude i reparti, dall'altra l'hanno fatta entrare nell'accordo di programma che interessa la deindustrializzazione dell'area e il via libera alla cementificazione.

La FIAT, che non ha neanche pagato l'Alfa, ora butta sulla strada 1.000 lavoratori e rimane al comando di tutta l'area con i suoi dirigenti per avere altri miliardi con Expo 2015.

NO ALLE SPECULAZIONI L'ALFA DI ARESE NON DEVE CHIUDERE

Arese 04.12.2009
SLAI Cobas Alfa Romeo

SLAI  COBAS
Sindacato  dei  lavoratori  autorganizzati  intercategoriale
Sede legale: via Masseria Crispi 4   80038 Pomigliano D'Arco  NA / Tel. 081 8037023
Sede  nazionale:  Viale Liguria, 49  20143 Milano  /  Tel.  02 8392117
Sede Alfa Romeo Viale Luraghi Arese telefax 0244428529