Alfa di Arese: INCONTRO dello SLAI COBAS con PASQUARELLI della LEGA COOP e amm. delegato di EUROMILANO



LICENZIAMENTI all'ALFA ROMEO di ARESE:

INCONTRO dello SLAI COBAS con PASQUARELLI della LEGA COOP e amm. delegato di EUROMILANO.
Mercoledì 15 marzo, i 62 lavoratori dell'Alfa Romeo licenziati dall'azienda spionistica Innova Service hanno fatto un presidio presso la sede di EUROMILANO in via Eritrea 18/8 a Milano.

Prima di mezzogiorno si è svolto un incontro fra lo Slai Cobas e l'amministratore delegato di EUROMILANO Alessandro Pasquarelli, il quale è anche amministratore delegato di PARTICOM UNO, la società che controlla il grosso dei 2milioni e 350mila mq dell'area dell'Alfa Romeo di Arese attraverso la società AGLAR (ex Immobiliare Estate sei).

EUROMILANO è controllata da UNIPOL, LEGA delle COOPERATIVE, CCL (cooperative ACLI e CISL), INTESA SANPAOLO e BRUNELLI (Iper).

Lo Slai Cobas e i delegati di Innova Service hanno chiesto a Pasquarelli e ad EUROMILANO un intervento immediato per ricollocare sull'area dell'Alfa Romeo di Arese i lavoratori licenziati: questi lavoratori non sono stati licenziati perchè manca il lavoro ma per sostituirli con altri lavoratori sottopagati e senza diritti.
Abbiamo quindi chiesto ai proprietari dell'area di insediare ad Arese una seria società di servizi.

Pasquarelli, al termine dell'incontro, si è impegnato ad esaminare possibili soluzioni al grave e urgente problema occupazionale e a darci una risposta entro qualche giorno.

INTANTO PROSEGUE DA 35 GIORNI IL PRESIDIO 24 ORE SU 24 DELLA PORTINERIA SUD OVEST DA PARTE DEI LAVORATORI LICENZIATI DALL'AZIENDA SPIONISTICA INNOVA SERVICE.

Arese, 16 marzo 2011

Slai Cobas Alfa Romeo