Per contatti: redazione@slaicobas.it

Ieri Cgil assieme allo Slai Cobas hanno fatto volantinaggio al cancello 2 della FIAT di Pomigliano

I delegati dei metalmeccanici Cgil, ieri, assieme allo Slai Cobas, hanno fatto volantinaggio al cancello 2 della Fiat tra il primo e secondo turno, distribuendo il testo del documento alle tute blu. È arrivato anche il segretario del Prc, Paolo Ferrero. "Da parte della Fiat c'è un ricatto di tipo mafioso - ha accusato - perché propone ai lavoratori un accordo che peggiora sia il contratto nazionale del lavoro, che le leggi della Repubblica. E la cosa drammatica è che il Governo appoggia l'azienda. E invece di dire alla Fiat di restituire i finanziamenti pubblici, o di investire in Italia visto che ha usufruito dei soldi pubblici, così come sta facendo Sarkozy con la Renault, appoggia l'azienda in quanto hanno lo stesso obiettivo, cioè quello di demolire la Costituzione e togliere i diritti ai lavoratori".