Per contatti: redazione@slaicobas.it

La Giulietta non è più qui: nell'Alfa Romeo di Arese capannoni da rottamare per Expo

Arese, 20 agosto 2013 - Fiat potrebbe produrre i nuovi modelli Alfa Romeo all’estero. E cancellare un marchio punta di diamante dell’auto made in Italy, nato più di cento anni fa. «Abbiamo le alternative necessarie per realizzare le Alfa ovunque nel mondo», è l’ultima minaccia di Sergio Marchionne. In Italia «le condizioni industriali rimangono impossibili», sostiene il numero uno di Fiat....

...Ora nell’ex tempio delle tute blu che, con i suoi 18mila e passa di operai era uno dei siti più produttivi di tutto il Nord Italia, sono chiuse tutte le portinerie, si entra solo dalla Ovest. Davanti ci sono ancora gli ultimi 40 operai sostenuti dallo Slai–Cobas che continuano a occupare le vecchie sedi sindacali dello stabilimento fantasma...

ARTICOLO: La Giulietta non è più qui: nell'Alfa Romeo di Arese capannoni da rottamare per Expo
ilgiorno.it