SLAI COBAS REGIONE LOMBARDIA: E' ORA DI CAMBIARE!

E' ORA DI CAMBIARE!

   La  partecipata  assemblea  delle lavoratrici e dei lavoratori convocata
   dai  delegati  RSU  dello SLAI Cobas e tenutasi ieri, martedì 3 novembre
   2009,  dopo aver denunciato la totale mancanza di democrazia tra l'agire
   dell'attuale    esecutivo   RSU   e   i   lavoratori   (trattativa   con
   l'Amministrazione  con  una  piattaforma  non  discussa ne approvata dai
   lavoratori)  e  dopo un'animata discussione ha approvato una mozione sul
   contratto decentrato integrativo (CCDI).

   I contenuti principali della mozione sono:
   modifiche  alla  piattaforma  per  il CCDI, partendo dal presupposto che
   questo   debba  portare  un  beneficio  economico  per  tutte  e  tutti,
   distribuendo  le  risorse  a  disposizione nel modo più equo possibile e
   invertendo  la  tendenza  alla  divisione  fra lavoratori prodotta dagli
   ultimi  contratti  nazionali  e  decentrati;  fra le proposte approvate:
   l'istituzione  di  una indennità di crisi pari ad almeno 2500 euro annui
   per  tutte  e  tutti coloro che non usufruiscono di indennità di importo
   superiore;  il  blocco  di  tutti  i  progetti  di esternalizzazione; la
   stabilizzazione di tutti i precari del sistema allargato regionale;
   la  condanna  del comportamento della maggioranza RSU, che ha avviato le
   trattative  senza  un  preventivo confronto con lavoratrici e lavoratori
   sulla piattaforma;
   la  costituzione  di un comitato di lotta per organizzare "dal basso" la
   battaglia per conquistare migliori condizioni economiche e lavorative.


   Si è deciso infine di incontrarsi venerdì prossimo, 6 novembre, alle ore
   14.30  davanti  al  Pirellone,  per  portare  tutte/i insieme la mozione
   all'esecutivo  RSU  e all'amministrazione, in occasione dell'incontro di
   trattativa.


                           PARTECIPIAMO NUMEROSE/I!

        PIU' SAREMO, PIU' FACILE SARA' FAR SENTIRE LA NOSTRA VOGLIA DI
                                 CAMBIAMENTO!


                                                             I delegati RSU
                                                                 SLAI Cobas