Sciopero - Milano, lancio uova contro provveditorato

A Milano si sono svolte tre manifestazioni che hanno attraversato la città, con un presenza complessiva di 100mila, circa, tra lavoratori, pensionati e studenti. Mentre una delegazione di insegnanti e genitori viene ricevuta dal direttore dell'ufficio studi del provveditorato, Antonio Lupacchini, all'esterno si sono assiepati studenti delle scuole superiori, insegnanti e genitori. Tra gli slogan e gli striscioni anti Gelmini, la sede del provveditorato è stata colpita da lanci di uova. Per l'Atm, l'azienda cittadina di trasporti pubblici, il 68% dei mezzi era in servizio. La situazione è stata comunque caotica.