NOTIZIE SLAI COBAS

RSU SLAI Cobas uffici giudiziari di Crema

VERBALE ASSEMBLEA SINDACALE DEI LAVORATORI UFFICI GIUDIZIARI ?
TRIBUNALE E UFFICIO N.E.P. E UFFICIO GIUDICE D PACE DI CREMA

In data mercoledì 2 novembre 2008 dalle ore 8.30 alle ore 10.30, si è svolta l'assemblea che ha visto la partecipazione della quasi totalità? del personale in servizio.

L'ordine del giorno verteva su:

1) analisi e proposte sul grave stato di crisi in cui versa il personale degli uffici giudiziari di Crema;

2) analisi dei contenuti del protocollo P.I. del 23 ottobre 2008;

3) varie ed eventuali.

La RSU del Slai Cobas ha aperto l'assemblea relazionando sulle problematiche innescate dai continui tagli all'organico del personale, dovuta anche ad un'inesatta valutazione delle reali necessità? di ufficio, dai continui e coscienti tagli alle risorse economiche e degli investimenti per il pubblico impiego, sui continui accordi sindacali ed economici al ribasso portati avanti dai sindacati istituzionalizzati, in spregio alle reali necessità? di chi lavora e vive del proprio stipendio.

La situazione di una gravità? inaudita, si erge platealmente davanti agli occhi di tutti i lavoratori che ogni giorno portano sulle spalle, con sacrificio, il servizio pubblico.

I continui sacrifici che si sono sobbarcati tutti i lavoratori, non hanno comportato poi alla fine, nessun miglioramento delle loro condizioni di vita e di lavoro, anzi la situazione tende al peggioramento.

La situazione in cui versano tutte le cancellerie è "abbastanza preoccupante, anche a causa di personale andato in pensione e non sostituito, mentre per contro la pianta organica dei magistrati è¨ aumentata di n° 1 unità .

Perciò tutti i lavoratori, riuniti in assemblea e dopo ampio dibattito, in risposta allo stato di cose presente, alle problematiche relative al taglio dell'organico del personale delle cancellerie, formulano le seguenti proposte e ne danno mandato alle RSU degli uffici giudiziari di Crema di presentarle all'amministrazione giudiziaria, ritenendole assolutamente indispensabili :

??? * Mantenere l'orario ridotto di apertura al pubblico, in luogo di quello adottato sino ad oggi (sentito il personale e gli utenti, che hanno fatto presente la necessità? di accedere alle cancelleria prima delle 9.30, ora d'inizio delle udienza, per visionare o depositare gli atti) sia adottato l'orario di apertura al pubblico dalle ore 9.00 alle 12.00/12.30 per tutti gli uffici, salvo comprovate esigenze, in riferimento ai provvedimenti restrittivi della libertà? personale ed a quelli cautelari ed urgenti, nonchè ai processi penali con imputati in stato di detenzione; nonchè degli atti urgenti in scadenza.

??? * Mantenere le udienze penali dibattimentali monocratiche in numero di due per settimana, e senza aggravio del carico di lavoro, fino a quando non verrà? ristabilito un numero adeguato di personale giudiziario. Diversamente il personale attualmente in servizio non sarà? in grado di far fronte a tutte le incombenze.

??? * I giudici nell'espletamento delle loro funzioni, devono collaborare e attenersi al rispetto dell'orario di servizio del personale, non prolungandolo oltre l'orario consentito di nove ore, tenuto conto, della previa concordata disponibilità? da parte degli operatori giudiziari addetti all'udienza e ciò anche con riferimento agli interrogatori da effettuarsi in carcere che sarebbe opportuno venissero fissati nell'ambito dell'orario d'ufficio. L'orario di lavoro di norma è¨ dalle ore 8.00 alle 14.00, salvo per il personale in settimana corta che effettua rientri pomeridiani. Il limite dell'orario di lavoro giornaliero è¨ comunque di 9 ore, cosi come stabilito per legge. Qualora l'udienza si protragga oltre le ore 14.00 è¨ opportuno che tutti i Giudici tra le ore 13.30 e le ore 14.30 effettuino una pausa di circa mezz'ora per consentire a tutti gli addetti lo svolgimento della pausa.

??? * Sarebbe opportuno formalizzare incontri specifici, per le cancellerie Civile, Penale e UNEP e i dipendenti, con? l'amministrazione giudiziaria e le RSU, al fine di stabilire una prassi comune e condivisa, valutandola alla luce del personale in servizio, senza ulteriori carichi di lavoro e nel rispetto dei compiti assegnati dalla propria qualifica funzionale.

??? * E' indispensabile attuare formalmente, ogni possibile procedura di assunzione di personale a tempo determinato o indeterminato e di ricercare e promuovere le questioni di rivalutazione delle piante organiche, relativamente alla reale necessità? di ufficio verso tutti gli organismi competenti.

??? * Nel sistema delle relazioni sindacali, nel rispetto delle distinzioni delle responsabilità? della amministrazione e dei sindacati, deve essere riordinato in modo coerente, con l'obbiettivo di contemperare l'interesse dei dipendenti al miglioramento delle condizioni di lavoro e alla crescita? professionale oltre che, all'esigenza delle amministrazioni di incrementare e mantenere elevate l'efficacia e l'efficienza dei servizi erogati. Questo obbiettivo comporta la necessitÃ? di uno stabile sistema di relazioni sindacali che si articolino principalmente in modelli relazionali di collaborazione e comunicazione.

Crema, 19 novembre 2008.

L.C.S.

RSU Uffici Giudiziari di Crema
?
I lavoratori degli uffici giudiziari di Crema