NOTIZIE SLAI COBAS

Sotto a chi tocca ORA TOCCA ANCHE ALLA CGIL

La Cgil diceva?

Quando hanno "normalizzato" i Consigli di fabbrica, la Cgil diceva tanto sono solo casinisti e neanche iscritti.
Quando hanno regolamentato gli scioperi ridotti a sterili proteste virtuali, la Cgil diceva che tutto si poteva risolvere nel tavolo che conta Quando hanno tolto la scala mobile, la Cgil diceva i salari si difendevano con la concertazione,
Quando hanno tagliato le pensioni, la Cgil diceva ma "tanto noi gestiremo i loro tfr nei fondi pensione"
Quando hanno istituito, complici i sindacati, il lavoro in affitto e i co.co.pro, la Cgil diceva, tanto noi contrattiamo le assunzioni.
Quando escludevano i sindacati di base dalla trattativa e negavano ai Cobas il diritto di assemblea, la Cgil diceva che erano solo degli estremisti corporativi antiunitari.
Quando nonostante il no delle assemblee operaie, decidevano i funzionari o i voti dei pensionati usati come massa di manovra, La Cgil diceva che la democrazia era l'interesse generale del paese
Quando faceva fuori la sinistra sindacale a Brescia e nella Fiom di Milano, la Cgil diceva di difendere l'unità dei lavoratori e della democrazia
Quando i salari italiani sono diventati i più bassi d'Europa, la Cgil non aveva più niente da dire

Venerdì 13 la FIOM - CGIL ha indetto lo sciopero contro la riforma del contratto firmato invece dalla CISL, UIL, UGL e FISMIC.

Lo SLAI COBAS, sebbene non crede nella buona fede del gruppo dirigente di questa organizzazione sindacale e nella maggioranza dei suoi delegati, vista la storia passata e recente: invita gli operai a scioperare, perché l'attacco portato da questa riforma mina ulteriormente in modo ancora più grave, le condizioni di vita lavorativa e salariale di noi operai.
Come operai dobbiamo scendere in campo, smettendo una volta per tutte di delegare senza mai poi partecipare in prima persona! Perché altrimenti non potremmo mai decidere e incidere niente, per il nostro futuro!!!
 

RSU SLAI COBAS NEW HOLLAND MODENA

SLAI COBAS MODENA