NOTIZIE SLAI COBAS

Ex Alfa di Arese, la polizia tenta di sgombrare la sede dello Slai-Cobas

Sono stati caricati dalla polizia in assetto antisommossa mentre si recavano nella loro sede sindacale al Consiglio di Fabbrica, all'interno dell'Alfa Romeo di Arese. Sale la tensione ad Arese dopo lo stallo delle trattative dei lavoratori di Innova Service con il prefetto sul loro licenziamento. Ed oggi la polizia ha usato le maniere forti nel tentativo, non riuscito, di sgombrare la sede dello Slai-Cobas.
I 70 lavoratori ex Alfa Romeo di Innova Service sono stati licenziati 15 mesi fa e al loro posto sono stati messi lavoratori precari e sottopagati. "E da 15 mesi i 70 lavoratori ex Alfa Romeo di Innova Service - si legge in un comunicato sul
sito dello Slai-Cobas sono tutti i giorni in presidio alla portineria sud ovest per chiedere lavoro e giustizia, denunciando la tangentopoli Alfa Romeo".

Paolo Ferrero, segretario del Prc, ha definito l'azione "un vergognoso rastrellamento fatto dalle forze dell’ordine all’Alfa Romeo di Arese, nel tentativo di cacciare gli operai che sono dentro lo stabilimento". "Si tratta di un fatto gravissimo e del tutto illegale - continua Ferrero - perché dentro l’Alfa vi sono i locali del Consiglio di Fabbrica e i delegati e i lavoratori hanno tutto il diritto di utilizzarli come hanno sempre fatto in questi anni. Nel denunciare questa azione illegale delle forze dell’ordine chiediamo al ministero dell’Interno di intervenire immediatamente per fermare questa palese violazione delle più elementari regole democratiche”.

http://www.controlacrisi.org/notizia/Lavoro/2012/5/11/22443-ex-alfa-di-arese-la-polizia-tenta-di-sgombrare-la-sede/