NOTIZIE SLAI COBAS

PRESIDIO OPERARIO CONTRO LA MOBILITA' E I LICENZIAMENTI !!

SABATO 9 FEBBRAIO, DALLE 15 ALLE 19, IN PIAZZA S FRANCESCO A SARONNO,I LAVORATORI DELLO SLAI COBAS DELL’INDUSTRIALE CHIMICA , ORGANIZZANO UN PRESIDIO CONTRO I 63 ESUBERI MINACCIATI  DALL’AZIENDA .

ANCHE IN QUESTO CASO I  PADRONI VOGLIONO APROFITTARE  DELLE LEGGI A LORO FAVORE EMANATE  DAI  GOVERNI PASSATI PER PAGARE AI LAVORATORI TUTTO. NEL CASO DELLA INDUSTRIALE CHIMICA  QUESTI SIGNORI NON VOGLIONO RINUNCIARE AD UN SOLO EURO DEI LORO PROFITTI, ANCHE  SE QUESTO VUOL DIRE LASCIARE SENZA LAVORO DECINE  DI LAVORATORI, QUESTO PER LORO NON E’ UN  PROBLEMA!!

 

 

 E’ INVECE UN PROBLEMA GRAVE PER LE FAMIGLIE E PER I GIOVANI E MENO GIOVANI CHE NON RIUSCIRANNO A TROVARE UN ALTRO LAVORO,  E CHI LO TROVERA’ SARA’ OBBLIGATO A CONTRATTI CAPESTRO, LAVORO PRECARIO E RICATTATO E CON SEMPRE MENO GARANZIE.  QUESTE  SONO LE CONDIZIONI CHE DETTANO I PADRONI ITALIANI  E QUESTA VERGONA SAREMO COSTRETTI A SUBIRE SE NON CI RIBELLIAMO.

 

 

DOBBIAMA DENUNCIARE AI PROLETARI E PROLETARIE, AI PENSIONATI E ALLE PENSIONATE, AI GIOVANI   SARONNESI CHE  A QUESTA SCONFITTA LAVORANO ATTIVAMENTE I SINDACATI CONFEDERALI,  I QUALI  IN  MOLTISSIMI CASI, INVECE DI CHIAMARE I LAVORATORI ALLA LOTTA , SI RENDONO COMPLICI DEI PADRONI NEL PROCESSO DI RISTRUTTURAZIONE E DI ESPULSIONE DALLE AZIENDE,  SOSTENENDO SENZA NESSUNA VERGOGNA CHE OGGI BISOGNA ACCETTARE IL MALE MINORE ,  DIVIDENDO IL FRONTE DELLA LOTTA, TRA CHI CREDE SI ESSERE  SICURO DI MANTENERE IL LAVORO  E CHI POTRA’ ESSERE  MESSO IN MOBILITA’;  UNA POSIZIONE NON SOLO OPPORTUNISTA MA PERDENTE PERCHE’ DISTRUGGE LA SOLIDARIETA’ DI CLASSE, L’UNICA ARMA CHE POSSEDIAMO COME SFRUTATI,  E PREPARA ANCHE GLI ALTRI LAVORATORI ALLA SCONFITTA.

 

PER QUESTO OGGI SIAMO IN PIAZZA INSIEME A LAVORATORI DI ALTRE SITUAZIONI SIMILI ALLA NOSTRA PER FARE CONTROINFORMAZIONE E GRIDARE LA NOSTRA RABBIA, VOGLIAMO  PRATICARE ATTIVAMENTE LA SOLIDARIETA’ DI CLASSE CHIEDENDO A TUTTI I LAVORATORI DI SOLIDARIZZARE CON LA NOSTRA LOTTA E  DI NON ARRENDERSI DAVANTI ALL’ATTACCO SEMPRE PIU’ PESANTE CHE CI VIENE MOSSO TUTTI I GIORNI NELLE  FABBRICHE, SUI LUOGHI DI LAVORO E NEL TERRITORIO. SARONNO E’ UNA CITTA’ DALLE TANTE ATTIVITA’ CHE STANNO RISTRUTTURANDO O CHIUDENDO,  NON POSSIAMO TOLLERARE CHE CHI HA GUADAGNATO FINO  IERI POSSA TRANQUILLAMENTE  SCARICARE I LAVORATORI CHE HA SFRUTTATO PER ANNI, NE POSSIAMO GIUSTIFICAE LE ISTITUZIONI E IL GOVERNO CHE SONO SEMPRE PRONTI AD AIUTARE I PADRONI IN CRISI CON SGRAFI FISCALI E FINANZIAMENTI A FONDO PERSO ED AUMENTARE LE TASSE E CONTENERE LO STIPENDIO CON LE LEGGI E ACCORDI CON I SINDACALI CONFEDERALI CAPESTRO.

 

AUTORGANIZZIAMOCI PER DIFENDERE I NOSTRI INTERESSI !!

 

LA CRISI DEI PADRONI  LA PAGHINO I PADRONI !!

 

SLAI COBAS INDUSTRIALE CHIMICA