NOTIZIE SLAI COBAS

Licenziamenti ITALTEL

Bisogna recuperare 100mln di Euri!
Prepariamoci a pagare gli interessi.


Su una sola cosa siamo concordi con quanto detto da Fim e Fiom nelle assemblee del 22 Settembre, le mazzate più forti per i lavoratori arriveranno nel 2009.
D’avanti ad assemblee numerose come da molto, moltissimo tempo non se ne vedevano (eh, il miracolo dell’Annunciazione), i sindacati ci hanno spiegato che un fortissimo e improvviso ammanco di soldi sul fatturato 2008, deve essere recuperato nel metodo più veloce e facile, alla vecchia maniera cioè direttamente sui salari. Ma non di tutti, neh ! (a proposito l’accordo riguarderà 3 X 1500 oppure 1500 in 3 ? )
Abbiamo assistito ad un indecoroso tiro all’amministratore messo alla porta (a posteriori, perché è più facile a cose finite, come con Mutti, forse sarebbe stato meno ipocrita dire prima senza nascondersi dietro le tradizioni che “…l’azienda non si rilancia invitando a colazione i dipendenti” !  Veramente singolare.
Ma non abbiamo udito niente, nulla, rispetto al mistero del 20 Agosto, l’articolo del giornalista de il Sole24ore che parla dei presunti tagli di Telecom Italia “..annunciati nel CdA di metà Luglio pari a, guardacaso, 100mln.”, che “Italtel interpellata in proposito ha definito < irrealistici >..” e ancora “aggiungendo che quello che si è perso in Italia è stato recuperato sull’estero e con altri clienti”. (???)
Ci chiediamo, ma allora questi 100mln di tagli ai fornitori di Telecom, citati nell’articolo del giornalista e da Fim e Fiom nelle assemblee del 22 Settembre sono veri o inventati e qual’è la fonte Italtel interpellata dal giornalista che ha smentito ?
Qualcuno dell’entourage di Bertolina oppure qualche “misteriosa” fronda interna ?
Nell’articolo si gioca col fumo e sui termini, 100mln di tagli ai fornitori, ma Italtel non è l’unico fornitore, certo è il più importante, forse per questo sono <irrealistici> ?
A Giugno, secondo il medesimo articolo del 20 Agosto, il budget Telecom destinato ad Italtel sarebbe ridotto di 40mln. Questa “rivelazione”, dice l’articolo, sembra tratta dalla semestrale del 30 Giugno del gruppo (?), quale gruppo? Telecom ? ! E dove ? ? ?
Perché Italtel ufficialmente a questa data, anche dopo, non da nessuna semestrale.
Riassumiamo brevemente, prima del 20 Agosto Italtel è stata chiamata dal un giornalista che stava scrivendo l’articolo (?), smentendo tagli per 100mln ma un mese dopo (un mese dopo la smentita), il 19 Settembre per precisione, all’incontro coi sindacati conferma questo buco di 100mln !
Misteri, come nella vicenda Alcatel-Siemens durante la gestione Righetti, dove Dublilier Clayton e Rice tentarono di appiopparci alla concorrenza, (a proposito, meno male che non siamo andati in Borsa, sennò con i crolli che ci sono stati nel biennio 2007/2008 avrebbero avuto da raccontarci qualcosa di veramente realistico).
Ora faremo tutti la nostra parte.
La farà il Management, la farà il sindacato e la faranno anche i lavoratori.
C’è chi porterà il suo oro alla causa recandosi al lavoro in ufficio, e chi invece porterà il suo nichel ossidato direttamente da casuccia sua, a carico dei contribuenti.
C’è chi sfreccerà ancora per un pò tra i capannoni, come se non fosse successo nulla, sulla sua bella Bmw5 (in Leasing, neh), chi farà 1 o forse 2 settimane di Cigo e c’è invece chi pagherà le prime tre rate mensili fino a Dicembre e il Revolving da Gennaio.
Al Management il lavoro più pregiato, quello di recuperare “l’arca delle commesse perdute” dall’azionista di Italtel, Telecom, che ha tagliato a se stessa 100mln. in commesse e che si è appena liberata con accordo sindacale di bei 5000 lavoratori.
Commesse, siam certi, che torneranno a rifiorir non appena sarà pronto il nuovo piano industriale a Novembre, con tanto di espulsioni (e quando parliamo di espulsioni ci riferiamo a tutte quelle modalità fin qui già sperimentate con successo negli accordi sindacali firmati dalla FIOM vedi catalogo di decoupage FIOM-ITALTEL 1994-2004).
I giorni 13-14-15-16-17 Ottobre, prima settimana di CIGO, invitiamo i lavoratori e le lavoratrici interessati dal provvedimento, a non rimanere a casa.
Perché lavoro e salario non lo difenderete sul divano, davanti alla Tivù, in attesa della delega.
La Commissione di Base Italtel effettuerà un presidio di protesta davanti a Villa Sperlari (lato Reiss Romoli centro sportivo), la Villa dove sulle scrivanie del Management, le caramelle non Italtel
09 Ottobre 2008

SLAI Cobas Italtel