NOTIZIE SLAI COBAS

Sicilia: Sciopero

Istruzione/ Sicilia, scuole e università in azione contro Gelmini
Rettore università Palermo autorizza sospensione lezioni martedì

Palermo, 17 ott. (Apcom) - Università e mondo della scuola in fermento anche in Sicilia per protestare contro la riforma Gelmini. Stamattina a Palermo un corteo di docenti precari è stato organizzato dallo Slai Cobas. Dopo il concentramento in piazza Politeama i manifestanti hanno dato vita ad una sfilata di protesta fino alla Prefettura. Sul fronte universitario, oltre ad una affollata assemblea - circa 6mila studenti - nella facoltà di Architettura organizzata dall'Udu Palermo, in collaborazione con docenti e ricercatori, tenutasi questa mattina, si registra la presa di posizione del rettore uscente dell'ateneo palermitano, Giuseppe Silvestri, che ha comunicato che martedì prossimo si potranno svolgere assemblee in tutte le facoltà perché autorizzerà la sospensione delle lezioni.
Il programma delle proteste 'anti-Gelmini' prevede, per lunedì mattina, un corteo che partirà dalla facoltà di lettere per raggiungere Palazzo Steri dove è in programma un convegno al quale potrebbe prendere parte proprio il ministro Gelmini. Martedì, sempre a Palermo, si svolgerà una manifestazione che partirà dalla facoltà di Ingegneria e attraverserà il centro cittadino.

"La mobilitazione del mondo della scuola e dell'Università anche a Palermo è il segno del fortissimo disagio vissuto da queste categorie a causa delle politiche governative. La ripresa del protagonismo di insegnanti e studenti dimostra quanto sia forte la contrarietà alla riforma Gelmini" dice Giusto Catania, europarlamentare di Rifondazione Comunista, che questa mattina ha partecipato al corteo di protesta svoltosi a Palermo. Intanto per domani a Bagheria, nel palermitano, il Pd prosegue la sua mobilitazione "contro le scelte del Governo e a favore della scuola" con una iniziativa pubblica a Palazzo della Città.