Per contatti: redazione@slaicobas.it

Marcegaglia, adattare la Confindustria al modello Marchionne

Chi pensa che Mirafiori e Pomigliano siano solo delle isole si prepari ad avere nel proprio lavoro le stesse condizioni future. Dopo le mosse di FIAT adesso Emma Marcegaglia, presidente della Confindustria, apre il progetto e l'obiettivo di mutare la Confederazione Generale dell'Industria Italiana.
''Gia' siamo federalisti e vogliamo diventare iperfederalisti'', afferma la presidente degli industriali al Corriere della Sera. Le mosse della Fiat, per la Marcegaglia, sono ''uno stimolo al cambiamento ma le idee ce le avevamo gia'''; si tratta di uscire dal vecchio schema di rappresentanza, definito un format unico per tutti. Inoltre "rafforzare il ruolo delle unioni territoriali per essere piu' vicini alle imprese"; "So che tutte le riforme di Confindustria partite dall'alto sono fallite, percio' io voglio costruirla a partire dai territori creando dal basso best pactrice, esperienze da emulare".

In parole povere avanti tutta con il modello "Marchionne" in tutte le aziende e con il consenso di quei sindacati firmatari.
Forse altre organizzazioni sindacali seguiranno il corso?