TFR

SLAI Cobas: Esposto penale alla Procura della Repubblica sul FURTO del TFR

SLAI Cobas: Esposto penale alla Procura della Repubblica sul FURTO del TFR e sui fondi pensione

  1. Notizie false e tendenziose su un inesistente deficit dell’Inps
  2. Spese assistenziali a carico dell’Inps, in barba alla legge del 1989 che le separa dalle spese previdenziali
  3. Banche che danno finanziamenti agevolati alle aziende che “convincono” i propri dipendenti a dare il TFR alle stesse banche
  4. Neo assunti che, all’atto dell’assunzione, devono “liberamente” dire sì o no al definitivo trasferimento del TFR a fondi gestiti dai propri padroni e sindacati
  5. Silenzio/assenso sul TFR per chi non sceglie, SI definitivo per chi dice SI,   NO provvisorio per chi dice NO
  6. Utilizzo di salario (TFR) in borsa anche senza consenso del lavoratore
  7. Fondi pensione a totale ed esclusivo rischio per i lavoratori
  8. Detassazione per i fondi pensione e raddoppio delle tasse per il TFR
  9. Copertura di buchi di bilancio dello Stato con il TFR
  10. Soldi dei contratti riservati a chi aderisce ai fondi pensione privati, nulla per chi non vi aderisce
  11. Decine di milioni di € di soldi pubblici per fare pubblicità ai fondi pensione privati
  12. Conflitti di interesse di padroni e sindacalisti, col ministro del lavoro ex presidente del fondo pensione Cometa. 

Il coordinamento nazionale dello Slai Cobas ha deciso di presentare alla Procura della Repubblica un esposto penale e invita tutti i lavoratori, i giuristi e le forze politiche e sociali interessate a collaborare alla stesura definitiva di questo esposto.

 

L’ESPOSTO PENALE VERRA’ PRESENTATO IN TUTTE LE PROCURE DELLA REPUBBLICA D’ITALIA MERCOLEDI 7 FEBBRAIO 2007

 

SI A PENSIONI PUBBLICHE DIGNITOSE !

NO ALLO SCIPPO DEL TFR

NO AI FONDI PENSIONE PRIVATI

 

Prepariamo una grande manifestazione nazionale unitaria a Roma per marzo/aprile

 

LAVORO STABILE – SALARIO - DIRITTI

 

Slai Cobas

www.slaicobas.it

Sede nazionale: V.le Liguria 49, Milano,

tel.fax 02/8392117, 3400021679

Sede legale: Via Masseria Crispi 4, Pomigliano (Na),

tel.fax: 081/8037023, 3683600543