Esempio di aspetto di una sezione blog (sezione FAQ)

SLAI Cobas ALFA Romeo di Arese: bloccati tutti i camion dell'area ABP

I cassintegrati dello SLAI Cobas dell'ALFA Romeo hanno bloccato tutti i camion dell'area ABP di Arese (zona americana dell'AIG-Lincol).

Dalle ore 5.30 di questa mattina alle 16.30 di questo pomeriggio i cassintegrati dell'Alfa hanno presidiato i cancelli dell'area degli americani dell'Aig/Lincoln (ABP), bloccando per tutto il giorno i camion delle ditte che si sono insediate sull'area di Arese senza rispettare l'obbligo di assumere i cassintegrati stessi. Domani si replicherà il blocco sempre dalle 5.30 del mattino.

Alle ore 13 è arrivato da Bari Donato Conserva, proprietario dell'omonima azienda di autotrasporti che ha acquistato da Abp 35.000 mq e che ha perciò l'obbligo di assumere almeno 70 cassintegrati. Conserva, durante un incontro con lo Slai Cobas, ha affermato di essere stato ingannato dall'Aig/Lincoln e di non essere al corrente di obblighi di assunzione.
Lo Slai Cobas ha allora chiesto a Conserva di recarsi subito a presentare una denuncia alla Procura della Repubblica e di fare immediatamente una denuncia pubblica alla stampa e alle televisioni. Conserva a quel punto ha chiesto tempo per consultare gli avvocati e ha comunicato che si pronuncerà lunedì prossimo.

A quel punto Lo Slai Cobas e cassintegrati hanno confermato il blocco
anche per domani.

Conserva, solo per l'area di Arese, utilizza ben 400 camion.

I 380 cassintegrati, dopo 5 anni, non vogliono più sentir parlare di
rinvii.
LAVORO SUBITO AD ARESE!

Arese, 18-1-2007

Slai Cobas Alfa Romeo