Esempio di aspetto di una sezione blog (sezione FAQ)

Lo Slai Cobas aderisce e parteciperà alla manifestazione internazionale del 17 febbraio a Vicenza contro la guerra e le basi di guerra

Al Comitato NO DAL MOLIN
 
Lo Slai Cobas aderisce e parteciperà alla manifestazione internazionale del 17 febbraio a Vicenza contro la guerra e le basi di guerra.
Il coordinamento nazionale dello Slai Cobas, riunito a Roma il 21 gennaio, ha deciso di aderire all’iniziativa, non solo perchè appoggia la lotta contro l’allargamento della base militare USA a Vicenza, ma perchè individua in questa scelta una prosecuzione delle politiche di guerra, con un filo unico di continuità dal governo Berlusconi al governo Prodi.

L’allargamento della base a Vicenza, il ridislocamento delle truppe Nato in funzione di “rapido intervento” verso le regioni mediorientali e l’Africa, le missioni di guerra in Afghanistan, Iraq, Libano, ecc., le guerre “umanitarie” e per “la democrazia” con o senza la benedizione dell’ONU, ... sono altrettanti tasselli di una politica di guerra che i paesi capitalisti occidentali, più o meno alleati a seconda dei casi, combattono per il controllo del mondo e per la difesa e rilancio dei propri profitti, con la scusa della lotta a un terrorismo che spesso hanno prima foraggiato e incoraggiato.

Politiche di guerra che sono strettamente legate alla continua guerra contro i lavoratori nel “fronte interno” dei paesi capitalisti avanzati. I lavoratori, infatti pagano due volte le avventure militari dei loro padroni: una volta in senso letterale con l’aumento delle spese militari (vedi la recente Finanziaria), e un’altra in senso politico quando si tenta di coinvolgerli nel sostegno di queste avventure militari in nome della democrazia e della civiltà, che sono perennemente negati nei posti di lavoro anche nei paesi occidentali.

Dietro la scusa ridicola di rispettare gli impegni presi con gli “alleati” dal precedente governo di centro destra, l’attuale governo di centro sinistra prosegue nella medesima politica e contribuisce anch’esso a incrementare la spirale di guerra e distruzione in tutto il mondo.

Scenderemo in piazza con voi contro l’allargamento della base USA a Vicenza e per il ritiro immediato e senza condizioni di tutte le missioni italiane all’estero, a cominciare da quella in Afghanistan, che sta per essere riconfermata col voto congiunto di buona parte del centro sinistra e del centro destra.

Milano, 28.1.2007

Slai Cobas
Sindacato dei Lavoratori Autorganizzati Intercategoriale
Sede nazionale: Viale Liguria 49, 20143 Milano, tel.fax 02/8392117, 
@mail:  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. www.slaicobasmilano.org
Sede legale: Via Masseria Crispi 4, 80038 Pomigliano d’Arco (Na), tel.fax: 081/8037023, @mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.   www.slai-cobas.org